Meccanismo d’Azione dei Metallo-nonoati

Diadmin

Meccanismo d’Azione dei Metallo-nonoati

 

Meccanismo di azione dei Metallo-nonoati

I Metallo-nonoati sono caratterizzati dalla particolare proprietà di rilasciare NO in maniera controllata, che permette loro di agire come vasodilatatori utili nel trattamento clinico di molte patologie (ipertensione, aterosclerosi, complicazioni diabetiche e vascolari, cancro, ipertensione e broncopneumopatia cronica ostruttiva polmonare); i composti sono principalmente indirizzati al trattamento delle malattie cardiovascolari, soprattutto ipertensive, in quanto NO è coinvolto nella regolazione dell’omeostasi cardiovascolare. Giocando un ruolosignificativo come mediatore dello stressossidativo, ha proprietà antiinfiammatorie e, più generalmente, è impiegato nella risposta immunitaria – grazie alla sua azione battericida e antineoplastica.

 

Competitors dei Metallo-Nonoati

Negli ultimi anni pochissimi nitro-vasodilatatori sono stati introdotti in terapia e i vecchi farmaci soffrono di importanti e limitanti effetti collaterali. Noxamet ha sviluppato nuovi metallo-nonoati che rilasciano NO in modo controllato, in funzione del metallo e del residuo a cui è legato il gruppo nonoato.

 

Inoltre, un grande svantaggio degli altri nitro-vasodilatatori è dato dalla grande quantità di risorse che devono essere impiegate per preservare la stabilità dei composti e per permetterne lo stoccaggio – che peraltro necessita di essere continuamente rinnovato a causa della bassa emivita.

 

In commercio sono presenti circa quaranta specialità medicinali, a vari livelli di prezzo e in diverse formulazioni, i cui principi attivi rientrano nella classe dei nitro-vasodilatatori periferici (Nitroglicerina, Pentaeritritiletetranitrano, Isosorbidedinitrato, Isosorbidemononitrato e Sodio nitroprussiato), utilizzati nella prevenzione dell’angina pectoris e dell’infarto del miocardio, nel controllo cronico dell’ipertensione e nella terapia delle crisi ipertensive in condizioni di emergenza.

 

Vi sono altri principi attivi appartenenti ad altre classi farmacologiche presenti in commercio per il trattamento dell’ipertensione, principalmente: ACE inibitori, Sartani, Inibitori della Renina, Diuretici, Antagonisti dello Spironolattone, calcio-antagonisti, β-bloccanti, etc.

 

Attività fitofarmaceutica dei MetalloNonoati

NO è anche un importante mediatore della risposta immunitaria nelle piante – tuttavia è prodotto endogenamente in quantità insufficienti per proteggere la pianta contro una grande varietà di agenti patogeni, microbici e fungini. L’uso di donatori di NO, migliorando le risposte naturali di difesa delle piante, permetterà una drastica riduzione dei composti chimiciad effetto tossico che sono correntemente utilizzati nell’agroindustria.

Info sull'autore

admin administrator